fbpx
Seleziona una pagina

1) Tagli di carne di manzo per hamburger: quali preferire?

L’hamburger, un delizioso prodotto culinario che arriva direttamente da oltreoceano capace di deliziare sia grandi che piccini. Un piatto adatto a tutte le esigenze e soprattutto ad ogni palato. In questo articolo però, vogliamo parlarti di quali tagli di carne di manzo preferire.

Se sei curioso di scoprire quali sono sei nel posto giusto! Pronto? Andiamo

tagli di carne di manzo

 2) La carne di manzo

Partiamo innanzitutto da qui, dal conoscere più da vicino questa tipologia di carne. Saporita e molto versatile, si presta molto bene a diverse preparazioni grazie ad un gusto deciso ed elevate proprietà nutrizionali.

Devi sapere che quando parliamo di tagli di carne di manzo, non ci limitiamo ad indicare un tipo di carne bovina. Parliamo di un maschio adulto, macellato tra i 2 i 4 anni di di età.

Perchè ti stiamo dicendo questo? Sono quelle condizioni essenziali affinchè la carne sia più grassa, saporita e mantenga quel colore rosso acceso.

Ok e come si abbina ad un hamburger? Bhe è presto detto.

Non basta sicuramente preparare un macinato di manzo per un hamburger di qualità ma deve essere pensato e preparato in modo perfetto.

Come? Te lo mostriamo subito!

Ci sono pochi ma fondamentali consigli che se eseguiti alla lettera, renderanno perfetto il tuo hamburger.

3) Grasso si, grasso no?

Ci sono in molti che, a digiuno di scienza culinaria, credono che tagli di carne di manzo pregiato, come potrebbe essere ad esempio il filetto, sarebbe un’ottima base dalla quale fare un hamburger. Invece no: i tagli troppo magri non sono assolutamente adatti a questo tipo di preparazione e andrebbero o scartati o mischiati con altri tagli.

Il grasso, per intenderci, è una componente fondamentale per ogni buon mix per hamburger e, sebbene non si debba esagerare con tagli troppo grassi, un giusto equilibrio di questo componente è ciò che rende la ricetta un successo.

4) La scelta dell’animale

Gli hamburger sono preparati in genere con carne di bovino adulto. Si può fare un’eccezione e aggiungere anche parti di vitellone o di vitello, ma assolutamente non si tratta della norma.

Per quanto riguarda poi il maiale, il no è assoluto: non si tratta di una carne che può essere cotta come un hamburger e andrebbe decisamente scartata. Lo stesso vale per il pollo e per gli altri volatili. Il vero hamburger, per intenderci, è di bovino.

5) Quanto conta il macinato?

La grana del macinato deve essere piuttosto fine, in quanto l’hamburger non dovrebbe sfaldarsi da un lato e dall’altro non dovrebbe risultare granuloso in bocca. Per questo motivo meglio ripassarlo una volta di più nel tritacarne, piuttosto che una volta in meno.

tagli di carne di manzo

6) Il mix ideale del preparato

Il mix perfetto prevede:

  • 40% di muscolo a grasso medio,
  • 40% di scalone,
  • 20% di filetto o contro filetto.

Questo è quello si utilizza  quando si preparano gli hamburger e, credeteci, i risultati sono assolutamente sconvolgenti. A questo punto però ti starai sicuramente chiedendo quali sono i tagli di carne di manzo migliori per rendere perfetto il tuo hamburger.   E noi siamo qui proprio per toglierti ogni dubbio, in modo definitivo.  

7) I migliori tagli del manzo

Dunque quello che va ricordato quando si scelgono i tagli di carne di manzo è, oltre a quanto detto sino adesso, che la carne prima di tutto deve essere:

  • fresca
  • di prima qualità
  • con la giusta percentuale di grasso, il quale è fondamentale per la succosità del piatto finale.

A questo di deve aggiungere il giusto mix di carne bovina, che nel particolare deve ricadere su:

  • collo: semigrassa con la giusta dose di consistenza che lo rende ideale per la tritauta;
  • controfiletto: carne tenera e molto succosa è perfetta perchè presenta la giusta quantità di magro e grasso;
  • fiocco: particolare rispetto alle altre due in quanto le sue venature di grasso sono ideali per conferire all’hamburger la morbidezza che lo rende perfetto.

Inoltre e da tenere a mente bisogna accertarsi di questi quattro particolari che ti condurranno alla scelta giusta:

  1. La parte magra deve avere un colore rosso accesso come dicevamo all’inizio
  2. le venature del grasso devono essere bianche e per intenderci devono essere bianche candide
  3. La carne perfetta al tatto si presenta tonica ed elastica
  4. soprattutto deve presentare un odore gradevole e leggerissimo

E non è tutto! Cosa manca ancora?

Bhe in realtà per quanto riguarda la scelta, oggi ti abbiamo fornito tutte le risposte necessarie. Ma vogliamo lasciarti anche un piccolo suggerimento grazie al quale capirai ancora di più il valore di questo tipo di carne.

8) I valori nutrizionali

Proprio perchè al Rue Burger, teniamo ad ogni nostro cliente, vogliamo per questo motivo, parlarti di quelli che sono i valori nutrizionali dei tagli di carne di manzo.

Ricordi quando all’inizio di parlavamo di come viene scelto un bovino tra i 2 e i 4 anni di età?

Bene. Devi sapere che passato il primo anno di vita, il vitello prende il nome di manzo. Dunque da questo momento la carne prodotta presenta ottimo valori per la nutrizione. In particolare nell’assetto proteico: infatti presenta ben 26 grammi su 110, è ricca di ferro e un’ottima componente di lipidi.

Dunque parliamo di grassi buoni e ben bilanciati, con un alto valore proteico, oltre che un’importante contenuto di vitamine e sali minerali.

Quindi è decisamente la scelta giusta per gustarsi un pasto in totale spensieratezza!

Bene! Se sei arrivato alla fine e ti abbiamo convinto non ti resta che ordinare il tuo succulento hamburger! 

Che aspetti?